Vincitore cat. PROFESSIONALS

RWT Plus Vienna, Austria

Project: Das Raiqa

l'idea

L'edificio DAS RAIQA consiste di 9 piani. Dal quarto e sesto piano inizia la costruzione in legno dell'hotel. In generale, le camere dell'hotel sono previste in una costruzione modulare in legno.

Come continuazione logica, anche la piattaforma galleggiante all'ultimo piano è progettata per essere fatta di legno, un materiale da costruzione ecologico.

Il soffitto sopra l'8° piano nella zona delle suite e della terrazza sul tetto, così come il tetto sopra lo skybar e l'area eventi al 9° piano, saranno eseguiti come un tetto piano in legno. Il criterio decisivo per la progettazione del pavimento in X-LAM è la funzionalità nell’area della trave a sbalzo, che ha lunghezze di sbalzo fino a 4,3 m dal pilastro al bordo del solaio. A causa del requisito di rigidità del soffitto, per questa applicazione risultano pannelli di X-LAM di spessore da 360 mm a 520 mm.

Le colonne dei due piani non potevano essere posizionate una sopra l'altra ovunque a causa del requisito di utilizzo e dei piani risultanti con livelli di facciata saltanti. In questi casi, la colonna del 9° piano ha un connettore SPIDER come base della colonna per il trasferimento del carico nel pavimento in X-LAM. Un carico di progetto fino a Fslab,d = 900 kN viene tolto alla soletta e trasferito alla colonna dell'8° piano tramite un connettore SPIDER in combinazione con viti a tutto filetto sulla testa del pilastro.

La capacità di carico di taglio a punzonamento della soletta in X-LAM può essere notevolmente aumentata dal sistema SPIDER. L’X-LAM standardizzato ha attualmente uno spessore dei pannelli fino a 400 mm. Tuttavia, con l'incollaggio a blocchi del pannello di X-LAM secondo la norma EN14080, è possibile realizzare spessori maggiori in casi speciali, considerando la garanzia di qualità.

Vincitore cat. Students

Hull Tyler Università di Waterloo, Ontario

Project: Centro di innovazione Sullivan

l'idea

L'alto edificio in Mass Timber di 7 piani proposto sarà la sede di spazi all'avanguardia per l'insegnamento e i laboratori dedicati agli studenti di ingegneria dell'Università di Waterloo.

L'edificio mira a combinare armoniosamente entrambi gli aspetti accademici e di ricerca in un unico edificio multifunzionale per alimentare ulteriormente la ricerca nel campo del legno e della costruzione sostenibile, al fine di promuovere ulteriormente l'adozione del Mass Timber e affrontare il cambiamento climatico con nuove soluzioni costruttive innovative.

Questi spazi, multifunzionali e modificabili in futuro, (in futuro saranno flessibili)sono stati realizzati sfruttando diverse soluzioni strutturali innovative, tra cui i sistemi SPIDER e PILLAR di Rothoblaas, e i pannelli in Mass Timber a lunga campata studiati a Waterloo.

L'edificio sfrutta anche il fascino biofilo degli spazi in legno esponendo la maggior parte degli elementi strutturali. Quando sono circondati da materiali naturali gli occupanti mostrano molti benefici per la salute, la felicità e l'apprendimento. Questo può portare a una maggiore longevità del progetto, riducendo i costi a lungo termine degli aggiornamenti, delle ristrutturazioni e delle riprogettazioni che sono spesso necessarie nel corso della vita dell'edificio. Insieme, questi aspetti spingeranno i confini di ciò che si pensa sia possibile con la costruzione in legno e posizioneranno l'edificio come modello per i futuri edifici accademici ad uso misto, che tradizionalmente si pensava fossero possibili solo con costruzioni in cemento o acciaio.

Questo sito usa i cookie per migliorare il servizio e l'esperienza dell'utente. Più informazioni »